BariPolitica

Bari: nuovo Consiglio comunale, ecco il puzzle

Comune di Bari

BARI – Con l’esito del ballottaggio che ha sancito l’elezione di Vito Leccese a sindaco di Bari con il 70% delle preferenze, si delinea la possibile composizione del nuovo Consiglio comunale. Alla maggioranza di centrosinistra andranno 28 scranni, sommando le liste di Leccese e quelle che hanno sostenuto l’altro candidato sindaco di area progressista, Michele Laforgia; 8 invece i seggi per l’opposizione di centrodestra. In attesa della proclamazione ufficiale, sull’effettiva composizione del Consiglio potrebbe incidere la eventuale nomina di assessori esterni in Giunta. Dieci, comunque, i seggi conquistati dal Pd, primo partito con il 19,77% delle preferenze al primo turno.

Tra riconferme e new entry, in Consiglio dovrebbero sedere Elisabetta Vaccarella che ha incassato più di 3900 voti, gli ex assessori Paola Romano e Pietro Petruzzelli, l’ex presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, Giovanna Salemmi, l’ex presidente del Consiglio Michelangelo Cavone, Domenico Scaramuzzi, Antonio Bozzo, Marco Bronzini e Nicola Amoruso.

Alla lista Decaro per Bari vanno cinque seggi, con gli ex assessori Vito Lacoppola e Carla Palone, Nicola Loprieno, Angela Perna e Pietro Albenzio. Tre i seggi per Con Leccese sindaco, che vedrà in Consiglio Romeo Ranieri, Francesco Giannuzzi e Nicoletta Milone. La lista Leccese sindaco incassa due seggi, che andranno a Pierluigi Introna e Grazia Albergo. Un seggio a Progetto Bari con Leccese, per Diego De Marzo ex presidente Retegas, e uno a Noi Popolari per Claudio Schirone.

Nello schieramento di Laforgia, oltre al seggio che spetta all’avvocato, due seggi vanno alla lista Laforgia sindaco con Victor Laforgia e Giovanni Moretti, uno al Movimento 5 Stelle con Antonello Delle Fontane, un seggio a Bari Bene Comune con l’ex assessora Francesca Bottalico, uno a Bari Città d’Europa con Pasquale Lavopa.

Per il centrodestra, oltre al seggio del candidato sindaco Fabio Romito, tre vanno a Fratelli d’Italia con Pino Viggiano, il più suffragato della coalizione, Laura De Marzo e il riconfermato Antonio Ciaula. Due i seggi per la lista Romito sindaco con Valeria Amoruso e Carlo Patruno, uno a Forza Italia con Giuseppe Carrieri e uno all’Udc con Giuseppe Neviera.

Articoli correlati

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Il sindaco istituisce un tavolo permanente per lo sviluppo della città

Barbara Magnani

Ospedale Covid Bari, indagati per corruzione e falso Lerario, Mercurio e altri 8

Redazione

Legge Autonomia differenziata, VII Commissione dice No a referendum per abrogarla

Redazione

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione