AttualitàLecceVideo

Tensioni al seggio, intervengono i carabinieri

LECCE – Si era recato a votare con la figlia disabile, ma al momento di entrare in cabina una signora ha iniziato ad inveirgli contro dicendo che non poteva accompagnarla all’interno. É la denuncia di quanto accaduto in un seggio dell’istituto Deledda,  una situazione incresciosa, cha ha richiesto anche l’intervento dei carabinieri. La signora per circa mezz’ora ha continuato ad inveire contro padre e figlia dicendo che lui non poteva accompagnarla. Alla fine sono riusciti ad esercitare il proprio diritto di voto, ma resta l’amarezza per quanto vissuto.

Articoli correlati

Ondata di caldo: cantieri edili a rischio, detenuti in sofferenza, allerta sanitaria e sociale

Barbara Magnani

Caldo torrido a Casarano, in ospedale saltano le risonanze

Redazione

Il giorno dopo lo sbarco, viaggio nel Centro di prima accoglienza

Redazione

Fernando Nazaro, Confindustria Turismo: “Più luci che ombre”

Redazione

Impatto tra auto e ape sulla via per Racale: ferito un 34enne

Redazione

Maltratta l’anziana madre per soldi: indagato 47enne

Paolo Franza