LecceSport

Martignano riabbraccia l’US Lecce: in due anni la nuova casa del Lecce

LECCE –  A Martignano presentato il progetto di impiantistica sportiva di proprietà dell’US Lecce. Nel comune della Grecia Salentina sorgerà il centro sportivo dell’US Lecce.

Presenti, tra gli altri, il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani,  il direttore generale dell’area tecnica Pantaleo Corvino, l’amministratore delegato Mencucci, il direttore generale dell’area amministrativa Giuseppe Mercadante, l’architetto Andrea Toscano e il sindaco di Martignano Luigino Sergio.

LUIGINO SERGIO (sindaco di Martignano) -“Il Lecce qui ha trovato le condizioni ideali per investire, in particolare nel nostro comune. Ringrazio anche il sindaco precedente Luciano Aprile abile a fare trait d’union tra le varie parti”

LUCIANO APRILE (vice sindaco di Martignano) – “Sono stati otto anni di duro lavoro e siamo riusciti a centrare l’obiettivo di far arrivare il Lecce a Martignano. Abbiamo lavorato veramente bene. Dico grazie a chi ha ceduto i terreni e al gestore del centro sportivo. Abbiamo raggiunto un obiettivo storico”.

SAVERIO STICCHI DAMIANI – “Si tratta di un traguardo straordinario,  gigantesco, E vuol dire che c’è un club che sta lavorando bene. Per costruire questo pilastro ho avuto dei compagni di viaggio illuminati: Mercadante, Mencucci, l’avvocato Zinnari, l’architetto Toscano. Abbiamo scelto Martignano perché volevamo stare al centro del Salento, della Grecìa. Abbiamo scelto Martignano perché questa amministrazione ci ha fatto amare questa idea. Voi sarete il crocevia della passione per il Lecce”.

PANTALEO CORVINO – “Quando sono tornato a Lecce il presidente mi ha chiesto di “fare calcio a Lecce”, non di riportare la squadra in Serie A. Abbiamo fatto quasi tutto, ci manca il centro sportivo, un sogno in comune che avevamo. Una casa tutta nostra, un fiore all’occhiello del Salento. Al presidente ho detto: non voglio attendere molto tempo per vederlo realizzato e non voglio che sia intitolato a mia memoria”, ha scherzato Corvino.

GIUSEPPE MERCADANTE – “Inizia con Martignano un percorso d’amore. Grazie a Martignano per questa possibilità di trasformare questo sogno in realtà “.

ANDREA TOSCANO (progettista) – “Sarà un centro modernissimo e all’avanguardia, i lavori inizieranno a settembre. Ci vorranno almeno due anni prima di vederlo completato”

Articoli correlati

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza

Presentato alla comunità di Salve il Piano urbanistico generale

Redazione

Al via la 30^ edizione della “Sagra te lu Ranu”

Redazione

Polizia locale, controlli straordinari per garantire la sicurezza

Barbara Magnani