EvidenzaLecceSport

Abbonamenti US Lecce: si parte domani con le “prelazioni”

Campagna abbonamenti US Lecce 2024-25

LECCE – Da domani il club giallorosso inizierà a fare un altro pieno, di tifosi. Al via, infatti, la campagna abbonamenti 2024-2025. Si parte, come succede da qualche anno, con il periodo di prelazione che si chiuderà il 13 luglio prossimo. È la fase più intensa della campagna abbonamenti che l’anno passato si chiuse con la sottoscrizione di 21.247 tessere.

Durante il periodo di prelazione non saranno emessi abbonamenti nuovi o consentiti “cambio posto”. Chi vorrà cambiare poltroncina o settore dovrà attendere l’avvio della vendita libera dal 17 luglio al 10 agosto.

Per la terza stagione consecutiva in Serie A si punta a stabilire un nuovo record. Il club giallorosso ha garantito la le stesse tariffe della stagione passata.

Pertanto per rinnovare un abbonamento in Curva o nei Settori Distinti il prezzo è di 260 euro. In Tribuna Est di 335 euro; in Tribuna Centrale Inferiore di 480 euro. In Tribuna Centrale Superiore 730 euro; per le Poltronissime 1.405 euro. Anche quest’anno ci sono le tariffe ridotte per Donne, Under 18 e Over 70: 140 per Curve e Distinti, 205 per Tribuna Est, 255 euro per Tribuna Centrale Inferiore, 320 per quella Superiore, 610 per le Poltronissime. Per i nuovi abbonati c’è la possibilità di assicurarsi l’abbonamento in Tribuna Vip al costo di 2500 euro.

Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti presso le Officine Deghi, sede in Via San Cesario dove è stata lanciata la nuova campagna. Le postazioni sono aperte dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 18. Si può sottoscrivere la nuova tessera anche presso le rivendite Vivaticket autorizzate e online su uslecce.vivaticket.it

Per le sfide contro Inter, Juventus e Milan le tariffe vanno dai 35 euro per un biglietto di Curava o Distinti alle 250 euro per il Settore Poltronissime.

Sarà questa la prima settimana di campagna abbonamenti mentre Corvino e Trinchera sono al lavoro per rinforzare la squadra. Si attendono altri arrivi, a partire dai rientri dei vari prestiti per i quali va rivisto il collocamento.

Articoli correlati

Taranto, secondo giorno di ritiro

Massimiliano Cassone

Brindisi FC, passo dopo passo, organigramma quasi completo

Massimiliano Cassone

Prisma Taranto, si parte in casa con Allianz Milano

Massimiliano Cassone

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Quando il tesoro è sott’acqua: Unisalento e la tutela del patrimonio culturale sommerso

Redazione

Il Lecce torna ad allenarsi dopo la mattina di riposo concessa da Gotti

Mario Vecchio