CronacaEvidenzaLecce

In preda ai fumi dell’alcol, botte e minacce alla moglie: arrestato

UGENTO – Una relazione che era diventata un incubo, con il marito che avrebbe continuato a perseguitarla anche dopo aver abbandonato la casa coniugale.

Per questo nelle scorse ore un uomo di Ugento è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione, su disposizione del Gip.

L’ipotesi di reato è di maltrattamenti in famiglia, con vittima la coniuge.

La misura cautelare è stata emessa al culmine delle indagini condotte dai militari, i quali a seguito della denuncia della donna hanno effettuato i necessari accertamenti e ricostruito i fatti.

In particolare l’uomo, spesso sotto l’effetto di alcol, avrebbe maltrattato verbalmente e fisicamente la moglie, con minacce, offese e percosse.

Avrebbe continuato nei suoi comportamenti molesti anche dopo l’abbandono della casa coniugale, transitando più volte sotto l’abitazione della donna e appostandosi vicino al suo luogo di lavoro.

Nelle scorse ore l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lecce.

Articoli correlati

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco

Bambine molestate durante la lezione di equitazione: condannato istruttore

Paolo Franza

Lecce, mercoledì in campo con due amichevoli

Mario Vecchio

Intercettato veliero carico di migranti diretto a Santa Maria di Leuca

Paolo Franza

Week end di controlli lungo la costa, sanzioni per 11mila euro

Redazione

Si fingono dipendenti Enel per truffare anziani, bloccati dalla polizia locale

Barbara Magnani