CronacaEvidenza

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

PRESICCE -ACQUARICA – “Questa mattina qualcuno ha deciso di darmi il buongiorno in questo modo: facendomi trovare sul vialetto dello studio un gatto morto rinsecchito da giorni”. A dare notizia di quella che appare un’intimidazione in piena regola è lo stesso destinatario: il sindaco di Presicce- Acquarica, Paolo Rizzo.

In un post, con foto al seguito, il sindaco spiega quanto accaduto e aggiunge: “se volevano intimidirmi sappiano che hanno sbagliato bersaglio, non mi lascio intimidire da nessuno. Se volevano estremizzare la segnalazione di un problema, sappiano che questi sono metodi mafiosi – incalza- se volevano farmi uno scherzo, sappiano che è uno scherzo di pessimo gusto”.

Sull’episodio il primo cittadino ha prontamente interessato le Forze dell’Ordine.

Intanto ad esprimergli subito solidarietà è stato il Movimento Regione Salento, per bocca del presidente Paolo Pagliaro e del coordinatore cittadino Vincenzo Cazzato: “Non può essere in alcun modo definito come uno scherzo di cattivo gusto, ma è piuttosto un gesto di cattiveria inaudita e premeditata – dicono – esprimendo vicinanza e condannando duramente l’ ignobile atto. “Quest’azione rappresenta un’espressione di odio e violenza inaccettabili – concludono – Facciamo appello alle forze dell’ordine affinché possano individuare al più presto il colpevole o i colpevoli di questa infamia, che meritano una pena esemplare”.

Articoli correlati

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco

Bambine molestate durante la lezione di equitazione: condannato istruttore

Paolo Franza

Lecce, mercoledì in campo con due amichevoli

Mario Vecchio

Intercettato veliero carico di migranti diretto a Santa Maria di Leuca

Paolo Franza

Week end di controlli lungo la costa, sanzioni per 11mila euro

Redazione

Si fingono dipendenti Enel per truffare anziani, bloccati dalla polizia locale

Barbara Magnani