EvidenzaSport

Lecce, Falcone osservato speciale. In Serie A è terzo

LECCE – Tra i volti nuovi del Lecce che affronterà il prossimo campionato ci sarà quello di Tete Morente. Arrivato ieri sera in città, questa mattina ha sostenuto le visite mediche nel centro Biolab di Cutrofiano.

Completato l’iter dei controlli di rito, il calciatore spagnolo  dopo aver chiuso il giro dei saluti in sede, potrà continuare la sua vacanza fino al ritiro pre campionato quando conoscerà i nuovi compagni di squadra, con i quali affrontare la sua prima stagione nel massimo campionato di calcio italiano.

Il Lecce, intanto, continua a scandagliare il mercato per attrezzare al meglio l’organico che sarà a disposizione del tecnico Luca Gotti. Corvino e Trinchera si guardano intorno anche per il portiere. Meglio non tralasciare nulla e non  farsi trovare impreparati. Il Lecce il guardiano della propria porta ce l’ha già ed è Wladimiro Falcone. Il portiere romano non è in discussione, e non lo è neppure la sua affidabilità.  Ma attenzione alle richieste per l’estremo difensore, che potrebbero far vacillare il portiere romano e il club giallorosso.
Tra i rumors di radiomercato, pare che la Fiorentina stia pensando al portiere del Lecce.
La società viola potrebbe aver ricevuto ordini precisi dal proprio allenatore, Raffaele Palladino, che guiderà la squadra viola al  posto di Vincenzo Italiano. E, dunque, avrebbe puntato al portiere del Lecce.
Calciatore affidabilissimo se si guardano i numeri di Wladimiro Falcone, che la scorsa estate era tornato alla Sampdoria e poi Corvino e Trinchera riuscirono a portarlo al Lecce, a titolo definitivo.
Il Lecce  esercitò il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del portiere Wladimiro Falcone, poi la Sampdoria fece valere il diritto di controopzione sul calciatore.
Ma il 27 luglio scorso il Lecce riuscì a riportare a Lecce il portiere, questa volta a titolo definitivo. Falcone si è legato al club giallorosso per cinque anni. Pertanto avrebbe ancora altri quattro anni di contratto.
Per tutti i calciatori giallorossi vale la stessa regola: nessuno è incedibile, sempre che arrivi
l’offerta giusta.

Il club del presidente Saverio Sticchi Damiani, per ora, se lo tiene ben stretto. Da due campionati Wladimiro Falcone non ha saltato una partita. Atleta affidabile e portiere che insidia i top del campionato nella classifica di categoria.

Intanto Wladimiro Falcone è salito sul podio dei portieri del Lecce con più presenze in Serie A.
Al primo posto c’è Antonio Chimenti: il portiere vestì la maglia giallorossa dal 1999 al 2002; disputò tre campionati: 98 presenze e 147 reti subite con una media di 1,50 gol subiti a partita.

Al secondo posto Vincenzo Sicignano: l’attuale preparatore dei portieri dell’Empoli disputò due stagioni in giallorosso, dal 2004 al 2006 raggiungendo 78 presenze con 131 gol subiti e una media reti incassate di 1,68.

Ed ecco al terzo posto Wladimiro Falcone: ha chiuso il secondo campionato di Serie A con il Lecce toccando quota 76 presenze e incassando in due stagioni 100 reti per una media di 1,32 gol a partita.

Dovesse restare anche il prossimo anno potrebbe balzare al primo posto e staccare Chimenti.

Intanto ha superato proprio quest’anno Giuliano Terraneo che si fermò a 68 presenze e 80 gol incassati in maglia giallorossa.

Articoli correlati

Un buon Lecce paga due errori, col Galatasaray termina 2 a 1

Massimiliano Cassone

Brindisi, arriva l’attaccante Marcheggiani

Tonio De Giorgi

Per l’ultimo saluto a Enzo Mortari il ritorno di alcuni ex Lecce e uno striscione sotto la Nord

Tonio De Giorgi

Un attaccante per la Virtus Francavilla: è Franco Sosa

Tonio De Giorgi

Lecce, trattativa avanzata con Marchwinski

Massimiliano Cassone

Porto di Frigole e Darsena di San Cataldo, accelerata per la riapertura entro agosto

Redazione