CronacaLecce

Dai vigili del fuoco l’allarme al Prefetto: “mancano mezzi e personale”

LECCE – Il sindacato dei vigili del fuoco hanno inviato una lettera al prefetto di Lecce per segnalare una situazione di emergenza. Alla vigilia della stagione estiva, i vigili del fuoco di Lecce lavorano con una cronica carenza di personale e di mezzi, che sono inoltre sovente inadatti, vecchi e malconci.
“Alla situazione di stallo relativa alla costruzione della nuova sede centrale operativa, – dicono – si somma l’agonia del parco automezzi che versa in condizioni drammatiche, caratterizzato da mezzi che andrebbero rottamati, ma che contrariamente ad ogni logica di programmazione economica-finanziaria, vengono continuamente inviati presso le autofficine per continue e variegate riparazioni, con il risultato di lasciare il personale operativo letteralmente a piedi. In questi primi giorni di anticipo di estate il personale operativo dei Vigili del Fuoco sta rivivendo la stessa storia degli anni passati: la stagione degli incendi estivi è arrivata e, anche questa volta, l’apparato di soccorso del Comando non è pronto.  Ripetiamo:la situazione del Comando Vigili del Fuoco di Lecce è al collasso.
Accade infatti che la squadra del distaccamento di Veglie debba lasciare la sede e la relativa zona di competenza operativa, come accaduto lo scorso 9 giugno per circa 24 ore, per spostarsi in sede Centrale a Lecce per svolgere esclusivamente interventi di incendio vegetazione, e questo a causa della carenza di APS, mezzo che permette di intervenire, tra l’altro, in caso di incidente stradale o incendio abitazione.
Accade che il personale del distaccamento di Tricase debba operare con mezzi che normalmente vengono utilizzati a supporto di Squadre di soccorso e in questo modo non essere operativa in caso di incidenti stradali o incendi abitazione, come il 16 e 17 giugno.
A nulla sono servite le esperienze emergenziali che hanno colpito la provincia di Lecce negli scorsi anni, come a nulla sono servite le grida d’allarme lanciate dallo stesso Comandante Ing. Lala al Dipartimento VvF per rinforzare il Dispositivo di Soccorso in materia di uomini e mezzi chiaramente sottodimensionato nel periodo estivo!
Se una volta erano i mezzi fuoristrada a mancare, ora lo sono anche gli APS, indispensabili per affrontare una miriade di altre tipologie di interventi: incidenti stradali, incendi abitazione, soccorso a persona, incidenti sul lavoro gli incendi estivi. Il nostro è un grido di allarme,- concludono che anche quest’anno rivolgiamo a tutte le autorità che esercitano responsabilità in relazione alla sicurezza ed al soccorso pubblico, in primis il Prefetto Rotondi, affinché si attivino per migliorare la situazione descritta.

Articoli correlati

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco

Bambine molestate durante la lezione di equitazione: condannato istruttore

Paolo Franza

Lecce, mercoledì in campo con due amichevoli

Mario Vecchio

Intercettato veliero carico di migranti diretto a Santa Maria di Leuca

Paolo Franza

Week end di controlli lungo la costa, sanzioni per 11mila euro

Redazione

Si fingono dipendenti Enel per truffare anziani, bloccati dalla polizia locale

Barbara Magnani