Politica

La campagna elettorale entra nel vivo. Poli traccia la strada

LECCE 2024 – Accolta come una regina, osannata e applaudita a più riprese. Il ritorno di Adriana Poli Bortone sulla scena politica leccese si trasforma in un trionfo. Uno tsunami affettivo che colpisce nel segno il candidato sindaco del centrodestra

La parola d’ordine è una sola: unità. Un concetto-chiave per esprimere il nuovo corso del centrodestra leccese capace di ritrovare l’armonia e di presentarsi in maniera compatta al prossimo test elettorale. Un obiettivo reso possibile grazie al passo a lato di Paolo Pagliaro e Ugo Lisi.

“Non siamo un cartello elettorale ma un gruppo di amici”, sottolinea l’ex eurolady. Che aggiunge: “Voglio una città più allegra e più bella: scriveremo il programma assieme a partiti, movimenti e associazioni”. Immancabile un cenno alle piste ciclabili: “Le ricicleremo ma senza smantellarle!”.

“Nessuno è esente da colpe per gli errori del passato, a cominciare da me”, ammette, prima di lanciare la sfida al centrosinistra: “Nessun conflitto e nessuna polemica, ma basterà narrare le cose. Possiamo vincere le elezioni”.

 

Articoli correlati

Elezione del Presidente della Regione e di 25 Sindaci, si voterà a Maggio. Primarie o “tavolini”?

Redazione

Pdl, dopo la scissione Cassano sfida Fitto: “Tanti i salentini che verranno con me”

Redazione

“Percorso spazzaturistico” su Striscia, la Consigliera Manca: la conferma dell’emergenza

Redazione

An rinasce, ma a Palazzo Carafa resta tutto in stand-by

Redazione

Scorrano, si dimette la presidente del Consiglio: “Dal sindaco silenzio assordante”

Redazione

Emiliano-Blasi: tregua nel nome di Bersani

Redazione