Attualità

Caos e paralisi parcheggi estivi, primo vertice: è corsa contro il tempo

LECCE – Spiagge piene, pochi parcheggi e traffico paralizzato lungo le arteria che costeggiano e attraversano le marine della provincia di Lecce. Per scongiurare che il desolante scenario conceda l’amaro bis – con le paralisi su strada che abbiamo denunciato e documentato la scorsa estate – la prefettura prova quest’anno a giocare d’anticipo e nel salone degli specchi ha organizzato un primo incontro interlocutorio con autorità regionali e provinciali, i sindaci dei principali comuni costieri, i vertici delle Forze dell’Ordine e della Capitaneria, la Soprintendenza di Lecce, Brindisi e Taranto e il Presidente del Parco regionale Otranto-Leuca. Un problema, quello dei parcheggi nelle località marine, che a cascata rischia di danneggiare imprenditori, tessuto commerciali, cittadini del posto e turisti, con un biglietto da visita non all’altezza di questo territorio.

 

Articoli correlati

L’appetito vien giocando….feste vs ludopatia

Redazione

Porto Cesareo, chiusi due lidi nella settimana clou: disagi per i bagnanti

Redazione

Protesta dei giudici onorari: “Vogliamo essere regolarizzati”

Redazione

Cuore Amico: pochi giorni al rush finale

Redazione

Ciak al Dea in sicurezza: “Fino all’ultimo battito” con Marco Bocci

Redazione

“La Sanità Pubblica nel post-Covid”, Brusaferro: nella pandemia, passi in avanti nella ricerca

Redazione