Attualità

Brindisi – Il parco di Punta del Serrone nuovamente una discarica a cielo aperto

BRINDISI – Negli anni scorsi, a Punta del Serrone, sul litorale nord di Brindisi, si decise di trasformare un immenso cimitero di materiale di risulta, a partire da grandi quantità di amianto, in un parco tra i più belli esistenti in Puglia. L’operazione fu resa possibile grazie ad un finanziamento regionale a cui si candidò l’Amministrazione Comunale in carica nei primi anni dello scorso decennio e quindi non è replicabile in ogni momento. Il che significa sostanzialmente che bisogna tenersi stretti questi parchi e soprattutto averne cura. Esattamente il contrario di ciò che avviene a Brindisi, dove in passato è stato realizzato anche un impianto di videosorveglianza per evitare che nel parco si introducessero camion per scaricare rifiuti e amianto e bande di vandali. Ovviamente non è mai entrato in funzione e la prima cosa ad essere stata rubata è proprio l’impianto di videosorveglianza.

Adesso, pertanto, il parco – dove è possibile ammirare bellissimi esemplari di piante della macchia mediterranea – si trova in uno stato di totale abbandono ed ogni giorni c’è qualcuno che si diverte a danneggiare le passerelle o addirittura ad incendiarle.

I primi a lanciare l’allarme sono proprio i fruitori di questo polmone verde che hanno apprezzato il lavoro di recupero svolto negli anni scorsi, trasformando una immensa discarica a cielo aperto in un parco.

Purtroppo da qualche tempo sono ben visibili nuovamente scarti di amianto e questo conferma i nostri timori.

Un motivo in più per non perdere altro tempo prezioso, magari cominciando finalmente a coinvolgere anche i privati nella gestione dei parchi comunali. Cosa che inspiegabilmente non avviene nella città di Brindisi dove si trova sempre il sistema per dire “no” a chi vuole fare impresa, magari contribuendo al mantenimento di beni comuni di grande valore ambientale.

Mimmo Consales

Articoli correlati

Fake Trading, attenzione a 2139 Exchange

Redazione

Delfino resta bloccato nella baia: aiutato dai bagnanti a ritrovare la strada

Redazione

FeminaeMaris: un viaggio emozionale nel Salento

Redazione

La Tari delle polemiche, il sindaco: “Adesso voglio vederci chiaro”

Sergio Costa

Il 26 luglio la quarta edizione di “Cucina il Salento”

Redazione

Inaugurato il campo scuola della Protezione Civile

Redazione