Dillo a TeleRama

San Cataldo, “zona archeologica in preda ad abbandono e bivacco”

SAN CATALDO – Sporcizia e abbandono nell’area archeologica di San Cataldo: è la denuncia che una telespettatrice affida al nostro sportello “Dilloatelerama”. “È inaccettabile che preziose testimonanze storiche come i resti del Molo di Adriano – ci scrive – siano alla mercè di chiunque, ed esposti al bivacco.
Questa è una zona archeologica che, come tale, dovrebbe essere protetta e tutelta e invece è completamente trascurata e sommersa dai rifiuti.
Anche questa antica fontana – continua la telespettatrice – se venisse recuperata o perlomeno restaurata, potrebbe contribuire a valorizzare la zona e renderla – come dovrebbe essere – un polo di attrazione turistica”.
Vi ricordiamo che potete inviare le vostre segnalazioni al numero Whatsapp 366.6250010.

Articoli correlati

Parco via Balsamo, Capoccia: pronti più controlli per una maggiore sicurezza

Elisabetta Paladini

“Nessun Segnale”, d’estate un’impresa vedere i canali televisivi

Paolo Franza

Stazione ferroviaria off-limits, donna disabile portata a spalla

Antonio Greco

Settelacquare e San Pio: degrado e siringhe abbandonate, i cittadini scrivono a Dilloatelerama

Isabel Tramacere

Villa comunale tra degrado e abbandono. E la sicurezza è un optional

Antonio Greco

Villa comunale, lo scempio dei bagni pubblici

Antonio Greco