Attualità

La maggioranza al Comune di Brindisi si ricompatta

BRINDISI – Tutto bene quello che finisce bene. O almeno così pare nella città di Brindisi dove la maggioranza di centro destra che guida il Comune si è riunita alla presenza del sindaco Marchionna, degli assessori e dei consiglieri comunali per tentare di raggiungere una tregua dopo le polemiche dei giorni scorsi. La più importante ha riguardato l’elezione del consigliere Roberto Quarta a presidente della Commissione Ambiente al posto della sua collega di Fratelli d’Italia Lucia Vantaggiato. In un primo momento si era pensato addirittura ad un provvedimento disciplinare nei confronti dell’interessato, ma poi si è preferito soprassedere per evitare di mettere altra carne al fuoco.
Adesso, tra l’altro, la città si appresta a vivere i festeggiamenti patronali e quindi fornire l’immagine di una Amministrazione divisa non avrebbe fatto bene a nessuno. Ieri sera, quindi, dopo un chiarimento interno, tutti i protagonisti si sono fatti fotografare, quasi a voler dire che le polemiche sono state messe da parte.
Bisognerà vedere, però, se si tratta solo di una tregua o se la coesione reggerà anche all’urto della fase di confronto con Edison che culminerà in una seduta monotematica di consiglio comunale richiesta dalle opposizioni e accettata anche dalla maggioranza.
L’obiettivo potrebbe essere quello di tenere coese le forze di governo per poi tentare una mediazione anche con le opposizioni ed un punto di contatto potrebbe essere quello di costringere Edison a tornare al progetto originale e quindi limitandosi a realizzare solo un deposito di GNL con l’esclusione delle modifiche che lo avrebbero trasformato in un mini rigassificatore. Ma non è esclusa anche la richiesta unanime di valutazione di un cambio di location, allontanando l’impianto dal centro abitato e dalle banchine del porto. Staremo a vedere e nel frattempo ci penseranno i santi patroni a riportare la calma, sia pure momentanea.

Mimmo Consales

Articoli correlati

Piano Urbano della Mobilità, il Codacons: “Pronti ad offrire il nostro contributo al sindaco”

Sergio Costa

Chiusura punto nascita, monta la protesta

Paolo Franza

In Puglia i mercati finanziari incrementano il divario tra ricchi e poveri

Mario Vecchio

Stabilimenti, per la corte UE le opere inamovibili diventano proprietà dello Stato

Redazione

Festival Valle d’Itria, 50 anni di grande musica. A Martina Franca dal 17 luglio al 6 agosto

Mariella Vitucci

Contact center: “L’intelligenza artificiale è una sfida da raccogliere”

Antonio Greco