Attualità

Cibo e bevande da casa vietati nei lidi? proposta la Class Action

SALENTO – Torniamo a parlare delle borse frigo off limits negli stabilimenti balneari, con tanto di cartelli e regolamenti affissi all’ingresso. Ebbene l’associazione Codici non ci sta ad è pronta ad accogliere le segnalazioni degli utenti per poi avviare una class action e sottoporle alle autorità competenti.

Con la scusa del decoro – spiegano da Codici – in diversi stabilimenti si arriva a vietare anche l’ingresso di una bottiglia d’acqua o di un panino e ci risultano casi in cui le borse dei bagnanti sono state addirittura perquisite all’ingresso del lido dal personale. Questo non è tollerabile!”.

L’invito dell’associazione è a segnalare tutti questi casi, per consentire a Codici di farsi portavoce di queste anomalie illegittime e a danno del consumatore.

Articoli correlati

“Basta ritardi” la Cisl rivendica un accordo di programma per Brindisi

Andrea Contaldi

Ondata di caldo: cantieri edili a rischio, detenuti in sofferenza, allerta sanitaria e sociale

Barbara Magnani

Il giorno dopo lo sbarco, viaggio nel Centro di prima accoglienza

Redazione

Fernando Nazaro, Confindustria Turismo: “Più luci che ombre”

Redazione

Gdf Lecce: arriva un nuovo Comandante per la compagnia di Maglie

Redazione

Conclusa a Brindisi la bonifica dell’area di Micorosa

Andrea Contaldi