Cronaca

Lite violenta, il padre muore in ospedale e il figlio si toglie la vita

FASANO – Un giovane, P.L., si è tolto la vita dopo la morte del padre 70enne che tre giorni fa, al termine di un’accesa lite, avrebbe colpito con un pugno al volto, nella loro abitazione di Cisternino. L’anziano A.L. era caduto al suolo battendo la testa sul pavimento. L’urto gli ha provocato un’estesa emorragia cerebrale.

Trasportato presso l’ospedale Perrino di Brindisi l’anziano è stato operato, ma le sue condizioni sono state ritenute gravissime fin da subito. Ieri il suo decesso, a distanza di poche ore, il figlio è stato trovato impiccato nei pressi di un lido balneare a Savelletri, presso il quale lavorava.

Secondo gli inquirenti i due vivevano da poco insieme nell’abitazione del padre, sul fatto indagano i carabinieri sotto lo guida del capitano Massimo Cicala.

Articoli correlati

Tragedia nel fiume Calasso: annegato 18enne

Redazione

Impatto tra auto e ape sulla via per Racale: ferito un 34enne

Redazione

Maltratta l’anziana madre per soldi: indagato 47enne

Paolo Franza

Impatto tra auto e ape sulla Ugento-Racale: un ferito grave

Redazione

Guardia costiera di Otranto: si intensificano le attività di vigilanza nei weekend

Redazione

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco