Attualità

Droga, abusivismo e furti, arresti e denunce sul litorale Jonico

LECCE E PROVINCIA – Commercio abusivo, occupazione di demanio pubblico, furti, detenzione di sostanze stupefacenti. Reati, in questi giorni d’estate, contro i quali le Forze dell’Ordine stanno effettuando un’ imponente attività di contrasto e repressione. Come quella predisposta dal comando provinciale dei carabinieri di Lecce e che nelle scorse ore ha portato ad arresti e denunce. Ma andiamo con ordine. A porto cesareo i militari nel corso di un controllo finalizzato al contrasto dell’abusivismo commerciale hanno arrestato, in collaborazione con personale della Guardia di Finanza, della Capitaneria di porto e della polizia locale, due cittadini originari del Marocco e denunciato un terzo connazionale per essersi rifiutati di fornire le proprie generalità e ostacolato le operazioni di censimento del materiale in loro possesso. I tre, sono stati trovati in possesso di merce per un valore complessivo di 20mila euro, merce che alla vista delle Forze dell’Ordine hanno tentato di nascondere tra gli ombrelloni di alcuni bagnanti presenti nel tratto di spiaggia in località Torre Chianca. I militari, hanno inoltre liberato cinquanta metri quadri di spiaggia occupata abusivamente. A Torre Lapillo, invece, i carabinieri sono intervenuti per sedare una furibonda lite scoppiata tra due extracomunitari che si contendevano una porzione di spiaggia per la vendita di capi d’abbigliamento e gonfiabili. Nella colluttazione uno di questi ha rimediato lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. I due, ma anche un terzo connazionale, che vendeva abusivamente, sono stati denunciati oltre che per lesioni anche per occupazione di demanio pubblico. La merce, per un valore di ottomila euro, è stata sequestrata. Nel corso dei controlli lungo il litorale ionico, inoltre, i carabinieri del Norm di Gallipoli, unitamente ai colleghi del Battaglione Calabria, hanno deferito all’autorità giudiziaria sei giovani per resistenza a pubblico ufficiale e per non aver voluto sottoporsi all’alcol test. Più di novanta le vetture e 190 gli automobilisti controllati, con numerose violazioni al codice della strada riscontrate. A Melendugno, invece, denunciato un giovane scoperto a coltivare in casa marijuana. A Torre dell’Orso, i carabinieri hanno denunciato un cinquantenne che in un tratto di spiaggia libera aveva rubato un portafoglio dalla borsa di un bagnante.

Articoli correlati

Fake Trading, attenzione a 2139 Exchange

Redazione

Delfino resta bloccato nella baia: aiutato dai bagnanti a ritrovare la strada

Redazione

FeminaeMaris: un viaggio emozionale nel Salento

Redazione

La Tari delle polemiche, il sindaco: “Adesso voglio vederci chiaro”

Sergio Costa

Il 26 luglio la quarta edizione di “Cucina il Salento”

Redazione

Inaugurato il campo scuola della Protezione Civile

Redazione