Attualità

Così la Polizia aiuta la Nigeria. Ecco il calendario 2024

LECCE – Ed anche dalla Questura di Lecce arrivano le prime anticipazioni per immagini sul calendario istituzionale della Polizia di Stato edizione 2024. Si tratta di uno dei progetti editoriali più rappresentativi dell’attività di comunicazione, che coniuga il racconto per immagini dell’attività operativa con la bellezza degli scenari naturali ed artistici scelti di volta in volta come “sfondo” dei poliziotti al lavoro. A questo, si affiancano le finalità solidali da sempre legate all’aiuto a bambini meno fortunati ed alle loro famiglie. Quest’anno il ricavato della vendita servirà per il “Progetto Nigeria – Per ogni bambino e bambina: un futuro”, per migliorare l’accesso all’istruzione, garantire la sicurezza delle scuole e ampliare le infrastrutture scolastiche di quel paese. Negli ultimi anni il calendario è stato realizzato da diverse categorie di autori: fotografi molto celebri, fotoreporter di fama internazionale, fumettisti e poliziotti-fotografi. Per il calendario 2024 la Polizia di Stato ha scelto il fotografo Massimo Sestini, vincitore nel 2015 del prestigioso premio World Press Photo, a cui è stata affidata la realizzazione di dodici spettacolari fotografie che accompagneranno i mesi del prossimo anno che avranno come sfondo paesaggi mozzafiato e scorci suggestivi tra i più belli d’Italia. Le fotografie arrivate in queste ore, sono soltanto una piccola anteprima di quello che sarà il calendario 2024 della Polizia di Stato. Chiunque potrà prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), entro il prossimo 21 settembre, effettuando un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2024 per il progetto “Nigeria – Per ogni bambino e bambina: un futuro”. Tutte le informazioni sull’acquisto del calendario sono riportate sul sito della Polizia di Stato www.poliziadistato.it  

Articoli correlati

Addio a Riu, il “gorilla triste” di Fasano

Redazione

Presentato alla comunità di Salve il Piano urbanistico generale

Redazione

Polizia locale, controlli straordinari per garantire la sicurezza

Barbara Magnani

Palazzo Carafa “Aperto alle emozioni”: “Benvenuti a casa vostra”

Barbara Magnani

Incontro del MRS, Pagliaro: “Terme punto focale del futuro del territorio”

Barbara Magnani

Screening gratuiti di Confesercenti Brindisi: informazione e formazione

Andrea Contaldi