Sport

Calcio in lutto, è morto Carlo Mazzone. Se ne va un personaggio amato da tutti

LECCE – (t.d.g.) Il calcio piange la scomparsa di Carlo Mazzone. L’allenatore romano si è spento all’età di 86 anni. Lo piange tutto il mondo del pallone, e non soslo. Lo piange anche la tifoseria del Lecce.

Mazzone, infatti, dopo la metà degli anni ’80 ha guidato il Lecce lasciando nel Salento un ricordo meraviglioso. Con lui in panchina il Lecce conquistò una promozione in Serie A e due salvezze nel massimo campionato di calcio.

Arrivò, durante l’era Franco Jurlano, nel 1987, a dieci giornate dal termine della stagione 1986-1987 e riuscì a portare i giallorossi agli spareggi dove il Lecce fu sconfitto in finale dal Cesena.

Nel campionato successivo, però, il Lecce di Mazzone conquistò la Serie A e difese quel traguardo per due campionati consecutivi. Mazzone lasciò Lecce nel 1990. “Un personaggio indimenticabile per i tifosi giallorossi”, ha detto Elio Donno, giornalista leccese del Corriere dello Sport.

Articoli correlati

Lecce, in arrivo Delle Monache: Venuti alla Samp

Redazione

Casarano, il difensore Guastamacchia ha rinnovato

Carmen Tommasi

Lecce, domani doppio test amichevole per Gotti

Mario Vecchio

Virtus Francavilla, è arrivato anche Costantino

Carmen Tommasi

Brindisi, ufficializzati i primi acquisti per la prossima stagione

Andrea Contaldi

Mercato, il Lecce interessato a Neumann

Redazione