Sport

Liguori a Piazza: “Contenti di esordire in casa, con la Lazio saremo in 30mila”

LECCE – Il Lecce battendo il Como per uno a zero con il gol di Almqvist ha passato il turno di Coppa Italia e nei sedicesimi incontrerà il Parma. Una gara positiva per i salentini con una nota lieta da evidenziare, la presenza in campo di Dorgu, Corfitzen, Burnete e ovviamente Gonzalez che già dalla scorsa stagione è un punto fermo. Quattro ragazzi che dalla Primavera sono arrivati in prima squadra e hanno aperto la porta non solo del loro futuro ma anche di quello del Lecce.

Ne ha parlato il vicepresidente del Lecce, Corrado Liguori, a Piazza Giallorossa:

“Quel circolo virtuoso che fa perno sul fatto che il settore giovanile foraggi la prima squadra con due o tre calciatori l’anno è iniziato, io mi auguro che sia iniziato nel modo migliore, ma questo è avvenuto già l’anno scorso con Gonzalez e speriamo che continui quest’anno ma già si è visto la personalità con cui questi ragazzi, Dorgu, Corfitzen, Burnete e lo stesso Gonzalez hanno interpretato il ruolo assegnato dall’allenatore, in più devo dire che abbiamo calciatori che hanno un anno in più di esperienza rispetto alla scorsa stagione, l’anno scorso avevamo una marea di esordienti e quest’anno sono ragazzi che hanno già disputato la serie A e questo è un fattore importante. Contro il Como ho visto una squadra complessivamente più matura rispetto alla scorsa stagione”.

Adesso però testa alla Lazio, prima di campionato, che domenica sera si giocherà di fronte ad uno stadio “tutto esaurito” di colore e passione, sugli spalti sono previsti circa 30mila spettatori:

“Siamo contenti di esordire in casa, mi sembra giusto che si parta davanti al nostro pubblico, sicuramente saremo 30mila, sarà uno spettacolo bellissimo, speriamo che sia uno spettacolo sugli spalti e uno spettacolo sul campo e di ottenere un risultato positivo”.

Infine, nella giornata in cui si sono registrati i saluti di Morten Hjulmand, ormai ex capitano del Lecce, passato allo Sporting Lisbona, il vicepresidente del Lecce ha omaggiato la redazione sportiva di TeleRama con la maglia speciale, nera, con cui il calciatore danese avrebbe dovuto giocare a Cadice ma poi non è sceso in campo, una maglia unica che diventa il punto esclamativo su una storia d’amore tra il Lecce e Hjulmand che rimarrà viva nei ricordi di tutti i tifosi giallorossi.

M.C.

Articoli correlati

Lecce, in arrivo Delle Monache: Venuti alla Samp

Redazione

Casarano, il difensore Guastamacchia ha rinnovato

Carmen Tommasi

Lecce, domani doppio test amichevole per Gotti

Mario Vecchio

Virtus Francavilla, è arrivato anche Costantino

Carmen Tommasi

Brindisi, ufficializzati i primi acquisti per la prossima stagione

Andrea Contaldi

Mercato, il Lecce interessato a Neumann

Redazione