Cronaca

Spaccio di droga al rione Salinella: i Carabinieri arrestano un 21enne

TARANTO – Un 21enne Tarantino, è stato arrestato dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Taranto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari hanno notato nelle vie del quartiere Salinella di Taranto, un via vai sospetto di giovani a piedi o in macchina che hanno quindi tenuto sotto controllo. Seguendo i giovani, a debita distanza, i Carabinieri sono così arrivati sotto ad una palazzina del quartiere periferico della città dove, al culmine del servizio di osservazione e di pedinamento hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare e personale a carico del giovane. Nel corso della perquisizione in vari punti della casa, sono stati trovati circa 170 grammi di sostanza stupefacente, verosimilmente hashish e marijuana. Nella stessa perquisizione sono stati rivenuti, inoltre, un bilancino di precisione e un coltello da cucina con la lama intrisa di sostanza stupefacente solitamente utilizzati per il taglio e il confezionamento della sostanza stupefacente e 2.480 euro in banconote di vario taglio, presunto provento dell’illecita attività di spaccio. Il denaro è stato depositato su un conto corrente infruttifero intestato al Fondo Unico di Giustizia, lo stupefacente è stato consegnato al Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale per i successivi accertamenti, mentre gli attrezzi sono stati sequestrati. Il giovane, fatta salva la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva ed al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato condotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari.

Articoli correlati

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza

Dopo la rissa nel centro storico scatta la chiusura per 15 giorni di un locale

Redazione