Attualità

“Una lunga scia di criticità”: in stato di agitazione i dipendenti della Sgm

LECCE – Carenza di servizi igienici, mancanza sale sosta, congrua programmazione di navette, percorrenze critiche su diverse linee di Trasporto pubblico locale, equa rotazione del personale sui vari servizi. Sono solo alcune delle lamentele evidenziate dalle organizzazioni sindacali di Filt-Cgil, Uiltrasporti e Ugl che hanno deciso di proclamare uno stato di agitazione con richiesta di avvio delle procedure di raffreddamento e del blocco delle prestazioni straordinarie.

Nel mirino finisce la Sgm, accusata di aver disatteso gli impengi presi un anno fa in relazione alle tante criticità legate all’organizzazione del lavoro.

Ai lavoratori – si legge in una nota – non può essere imposto lo straordinario senza un accordo con il lavoratore stesso o con le Rsa”. Il riferimento, in particolare, è “all’implementazione degli ordini di servizio in netto contrasto con le norme, così come avvenuto in occasione dell’evento Locomotive Jazz Festival”.

Criticità si rilevano anche nelle trattative per il rinnovo della contrattazione aziendale.

Articoli correlati

Ucraina e Gaza, Apollonio racconta le storture delle due guerre

Redazione

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione

Caos parcheggi, pressing sulla procura per i dissequestri

Erica Fiore

Gdf, nuovo comandante per la compagnia di Otranto: è il Tenente Luca Vincenzoni

Redazione

Caos voli: cinque ore di ritardo per i voli Bergamo Brindisi e ritorno

Redazione