AttualitàSanità

Raccolta fondi per Giorgia, il presidente Emiliano porta le carte in Procura

PITTSBURGH (USA) – Finisce in Procura il caso della piccola Giorgia, la ragazzina salentina affetta da una rarissima malattia all’intestino, la sindrome di Berdon, diagnosticata alla nascita, e che lo scorso anno è stata sottoposta anche un trapianto d’organo.

Dopo aver incontrato la giornalista Selvaggia Lucarelli – che ha sollevato una serie di interrogativi sulla vicenda – il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha deciso di inviare la relativa documentazione alla Procura della Repubblica, all’Inps e ad Arca Salento per “gli adempimenti di competenza”.

All’incontro hanno preso parte anche il direttore generale della Asl Lecce Stefano Rossi e il coordinatore del Centro regionale Trapianti Loreto Gesualdo, i quali hanno ribadito che “le azioni intraprese dalla Asl di Lecce sono state sempre in linea con la normativa vigente, conseguenti alle autorizzazioni del Centro nazionale trapianti e del Centro regionale trapianti e ai provvedimenti della magistratura”.

La piccola Giorgia, intanto, continua ad essere costantemente curata e assistita dall’equipe medica del Centro ospedaliero di Pittsburgh America.

Articoli correlati

Gdf Lecce: arriva un nuovo Comandante per la compagnia di Maglie

Redazione

Conclusa a Brindisi la bonifica dell’area di Micorosa

Andrea Contaldi

Ucraina e Gaza, Apollonio racconta le storture delle due guerre

Redazione

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione

Caos parcheggi, pressing sulla procura per i dissequestri

Erica Fiore