Attualità

Tornano i furbetti degli ombrelloni segnaposto, la segnalazione a DilloATelerama

RIVABELLA (GALLIPOLI) – Come ogni anno con la bella stagione si ripresenta un fenomeno che pare non arrestarsi più.
Stiamo parlando di chi utilizza ombrelloni, sedie e sdraio come segnaposto sulle spiagge libere, così da potersi riservare i posti migliori per il giorno seguente. Il comportamento di questi furbetti non è passato inosservato ad altri bagnanti che si sono rivolti allo sportello DilloATelerama. In particolare, un telespettatore ci racconta quanto accade sulla spiaggia di Rivabella, località balneare gallipolina. “La situazione ormai è diventata insostenibile. – scrive – Sono tanti i prepotenti che puntualmente piazzano i propri ombrelloni avendo la convinzione di potersi garantire un posto in spiaggia il giorno successivo. E’ indecoroso e irrispettoso.” Come si vede dalle immagini che ha allegato, infatti, sono più di una ventina gli ombrelloni utilizzati come segnaposto. Questo comporta la perdita di una grossa fetta di battigia, abusivamente occupata, che toglie spazio ai bagnanti che di buon’ora arrivano in spiaggia nella speranza di accaparrarsi un buon posto in una posizione privilegiata. Va ricordato ai furbetti però, che questa pratica non è solo poco elegante, ma idonea a integrare il reato di “Abusiva occupazione di spazio demaniale” previsto e punito dal codice della navigazione. Attenzione dunque, perché nel caso in cui qualcuno dovesse essere beccato, a essere salata non sarebbe solo l’acqua del mare, ma anche la multa!
“L’inciviltà regna sovrana – continua il telespettatore – Nessuno può avere la presunzione di accaparrarsi un posto in una spiaggia libera e la legge deve, o dovrebbe? essere uguale per tutti”. Il telespettatore, portavoce di chi subisce quotidianamente questa ingiustizia, invoca più controlli, affinché le autorità preposte possano mettere fine a questo malcostume che imperversa senza sosta, per una sosta, ogni estate.

Mariafrancesca Errico

 

 

Articoli correlati

Addio a Riu, il “gorilla triste” di Fasano

Redazione

Presentato alla comunità di Salve il Piano urbanistico generale

Redazione

Polizia locale, controlli straordinari per garantire la sicurezza

Barbara Magnani

Palazzo Carafa “Aperto alle emozioni”: “Benvenuti a casa vostra”

Barbara Magnani

Incontro del MRS, Pagliaro: “Terme punto focale del futuro del territorio”

Barbara Magnani

Screening gratuiti di Confesercenti Brindisi: informazione e formazione

Andrea Contaldi