Cronaca

Estate funestata dagli incidenti stradali. Altri tre nelle ultime ore

SALENTO – È un’estate funestata dagli incidenti stradali quella in provincia di Lecce. Una vera e propria scia di sangue, soprattutto a fine luglio, tre le persone strappate nel giro di poche ore all’affetto dei propri cari.

Il 28 luglio uno schianto frontale tra due veicoli sulla strada provinciale 361 che collega Maglie a Collepasso è stato fatale ad un uomo di 53 anni di Ruffano, codice rosso invece per una 40 enne.

Il giorno dopo, nei pressi di Gemini di Ugento, scontro sulla 274, in cinque sono rimasti feriti, mentre un 35 enne di Presicce-Acquarica è spirato nelle ore successive in ospedale per le ferite troppo gravi riportate.

Il 30 luglio, il terzo mortale: non c’è stato nulla da fare per un 29enne di Ceglie Messapica, che a bordo della sua moto si è scontrato contro una vettura lungo il litorale ionico, in zona Torre Lapillo, inutili i soccorsi, l’uomo è morto sul colpo.

Nelle ultime ore altri tre incidenti, fortunatamente senza gravi conseguenze, sono avvenuti nella zona di Nardò. Sabato sera intorno alle 21.30 due auto si sono scontrate nei pressi di Santa Maria al Bagno, uno di queste si è ribaltata restando poi sospesa su un muro a secco. . A bordo della prima viaggiava una ragazza, originaria di Sannicola, che nell’impatto è rimasta incastrata all’intenro dell’auto, mentre sul secondo mezzo una donna di origine slovacca, residente a Lecce, che viaggiava con la figlioletta. Sul posto i sanitari del 118, che hanno subito soccorso la giovane bloccata nell’autovettura, estatta poi dai vigili delfuoco e trasportata successivamente all’ospedale di Copertino in codice giallo.

Verso le 3 di notte altro sinistro: a Nardò un giovane alla guida di una fiat punto, accompagnato dalla fidanzata, ha perso il controllo dell’auto finendo contro un’altra vettura parcheggiata, e carambolando poi contro altri mezzi posteggiati, arredi urbani e segnaletica. Sul luogo sono intervenute due pattuglie della polizia del commissariato locale e un’ambulanza del 118, fortunatamente illesi i due occupant dell autovettura. dal sinistro.

Nel pomeriggio di sabato, sempre a Nardò, invece una Fiat Stilo, è finita contro un albero,il conducente del mezzo è stato estratto dai vigili del fuoco e condotto in ospedale in codice rosso.

Articoli correlati

Tragedia nel fiume Calasso: annegato 18enne

Redazione

Impatto tra auto e ape sulla via per Racale: ferito un 34enne

Redazione

Maltratta l’anziana madre per soldi: indagato 47enne

Paolo Franza

Impatto tra auto e ape sulla Ugento-Racale: un ferito grave

Redazione

Guardia costiera di Otranto: si intensificano le attività di vigilanza nei weekend

Redazione

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco