Cronaca

Taranto, maltratta i genitori: la Polizia di Stato arresta un 34enne di Grottaglie

TARANTO – La Polizia di Stato ha arrestato un 34enne grottagliese perché ritenuto presunto responsabile del reato di maltrattamenti aggravati in famiglia.
Nei giorni scorsi, una coppia di coniugi, residenti a Grottaglie, ha denunciato al locale Commissariato di subire continui e ripetuti maltrattamenti da parte del figlio, manifestando
preoccupazione per la propria incolumità tanto da temere per la propria vita.
Secondo quanto raccontato dalle presunte vittime, ci sarebbe stata un’escalation nell’aggressività del figlio che era arrivato a vessarli fisicamente e psicologicamente quasi quotidianamente.
La donna ha dichiarato che il figlio era in possesso di una pistola a gas il cui munizionamento era costituito da sfere d’acciaio, che non aveva esitato ad utilizzare contro di lei
durante l’ultimo litigio, minacciandola di morte.
Gli investigatori del Commissariato di Grottaglie hanno informato dei fatti la Procura del Tribunale di Taranto che ha disposto un attento monitoraggio della situazione a tutela delle vittime. Nella stessa giornata, il padre è stato costretto a chiamare un investigatore della Polizia Giudiziaria del Commissariato già a conoscenza dei fatti per chiedere il suo aiuto in quanto l’ennesima lite con il figlio stava degenerando.
I poliziotti hanno trovato i coniugi in forte stato di agitazione, in particolare la donna era in lacrime a causa dell’aggressione subita dal figlio il quale non aveva esitato a sparare, a distanza ravvicinata, un colpo di pistola ad aria compressa caricata con biglie di acciaio di 6 mm contro il padre, che era intervenuto in difesa della moglie e che era riuscito a schivare il colpo. A seguito della perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto, all’interno della sua camera da letto, una pistola CO2 da lui utilizzata, poco prima, contro il padre, un’ulteriore pistola a gas con relativi munizionamenti e ricariche del gas, nonché due fucili ad aria compressa, uno sfollagente in legno posato sul letto ed un coltello a serramanico.
Il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e, dopo aver trasmesso gli atti all’Autorità giudiziaria competente, il 34enne è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Articoli correlati

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione

Trepuzzi, accoltellamento in strada: arrestato 30enne

Erica Fiore