Attualità

Il Pacchetto Lavoro del 1° maggio sotto la lente di Controvento

LECCE- Taglia il cuneo fiscale, allarga le maglie dei contratti a termine, ripristina il tetto di tremila euro per i benefit aziendali per i dipendenti con figli a carico, e soprattutto manda in pensione il reddito di cittadinanza introducendo l’assegno d’inclusione. Ma, al netto delle polemiche di “propaganda”, il Pacchetto Lavoro deliberato il 1° maggio non convince neppure all’UGL, il sindacato più “vicino” al Governo Meloni.

Il taglio del cuneo fiscale, cioè la somma delle imposte che incidono sul costo del lavoro, porterà dagli 80 ai 100 euro in più in busta paga e durerà fino a novembre. Ma quanti soldi finiranno davvero in tasca ai lavoratori? E c’è di più: l’incremento in busta paga sarà inferiore rispetto al valore dell’inflazione.

Sulla detassazione dei fringe benefit fino a tremila euro, c’è l’ok dell’Associazione nazionale costruttori edili.

Fa discutere l’estensione dei contratti a termine da uno a due anni, e dei voucher per prestazioni di lavoro occasionali da 10mila a 15mila euro. Provvedimenti che sono una goccia nell’oceano, considerato lo scenario economico: debito pubblico di 2.570 miliardi (e buona parte dei prestiti del Pnrr da restituire), disastri della pandemia e della guerra in Ucraina, inflazione galoppante, crollo dei salari, povertà in aumento, spopolamento.

Con un milione di poveri assoluti in più nell’ultimo anno, si pone il problema del sostegno alle fasce deboli: via il reddito di cittadinanza, con il Governo Meloni arriva l’assegno di inclusione a partire dal 1° gennaio 2024. Misura destinata a famiglie con un minore, un disabile o un ultrasessantenne, che parte da 480 euro al mese per diciotto mesi, con possibilità di rinnovo per un anno.

Articoli correlati

Conclusa a Brindisi la bonifica dell’area di Micorosa

Andrea Contaldi

Ucraina e Gaza, Apollonio racconta le storture delle due guerre

Redazione

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione

Caos parcheggi, pressing sulla procura per i dissequestri

Erica Fiore

Gdf, nuovo comandante per la compagnia di Otranto: è il Tenente Luca Vincenzoni

Redazione