Sport

Virtus Francavilla, silenzio e lavoro. Picerno nel mirino

La Virtus Francavilla lavora in modo silente per gli ultimi 180 minuti più recupero di questo campionato di serie C.

Premettendo che l’obbiettivo più importante è sempre quello di fare calcio in modo sano, valorizzando i giovani, mantenendo la categoria. E questo a Francavilla Fontana lo hanno già raggiunto grazie ad una società guidata da un presidente che sa fare calcio pulito e sostenibile.

A questo punto però sarebbe un vero peccato non centrare la qualificazione ai play off.

Purtroppo la sconfitta col Catanzaro, per come è maturata, dopo una rimonta importante, di due gol, con la corazzata del torneo, ha lasciato l’amaro in bocca, anche perché ultimamente i gol incassati iniziano a diventare troppi, basta pensare che oltre questo 2 a 4 casalingo, altri 4 gol sono stati incassati in terra abruzzese con il Pescara.

Domenica prossima arriva il Picerno, una delle rivelazioni di questo torneo che ha 56 punti e staziona al quinto posto, sarà una gara difficile ma gli imperiali non devono sbagliare perché adesso guardando la classifica ci sono sette squadre racchiuse in un fazzoletto di punti, appena tre, e solo tre di queste sette si accoderanno ai play off e sono Latina, Potenza, Virtus Francavilla, Juve Stabia, Taranto, Avellino e Giugliano. E nella corsa per l’extra season è rientrato anche il Taranto di Capuano che vincendo con il Pescara per 3 a 0 ha messo in cassaforte la salvezza regalandosi 180 minuti di ulteriori speranze.

C. Patierno (foto F. Miglietta)

Ci saranno una serie di incroci che renderanno questo finale di stagione avvincente.

All’ultima giornata la truppa biancazzurra farà visita alla Viterbese.

Un finale al cardiopalma, in cui sicuramente il bomber Patierno farà la parte del leone, la Virtus Francavilla può contare sempre sul suo bomber che ha realizzato 17 gol in 31 presenze. Un attaccante vero che risponde sempre presente in ogni occasione.

Articoli correlati

Il Lecce soffre, ma gode con Giaco

Redazione

Brindisi: è ripresa la preparazione. Saio nel mirino

Redazione

Lucioni: destinazione Bene…ficenza

Redazione

A lezione con Corvino: “Ecco il mio modello, sono partito dalla terza categoria”

Redazione

Prisma Taranto a caccia di punti preziosi con Civitanova

Redazione

Lecce: quel che verrà non spaventa ma stimola

Redazione