Cronaca

Taranto. Polizia Locale e Kyma Ambiente aggredite a Paolo VI, Melucci: “Azioni intollerabili”

TARANTO – Un’aggressione in piena regola contro gli operatori della Polizia Locale e di Kyma Ambiente, impegnati nel quartiere Paolo VI nelle operazioni di rimozione di alcuni “falò” abusivi. Un mezzo dell’azienda di igiene urbana è stato danneggiato pesantemente, attraverso la foratura di uno degli pneumatici, mentre un’auto del corpo è stata raggiunta da una “sassaiola” che ha distrutto il lunotto posteriore. Non è stato possibile risalire agli autori di entrambi i gesti, ma sul posto sono stati avviati gli accertamenti del caso, proseguendo naturalmente nelle operazioni di rimozione del materiale accumulato.
«Azioni di questo genere non possono essere tollerate – le parole del sindaco Rinaldo Melucci – non consentiremo che il presidio di legalità rappresentato dai nostri ragazzi in divisa, ma anche dagli operatori di Kyma Ambiente, venga aggredito in questo modo. È proprio per questo motivo che continueremo a presidiare la nostra città affinché chi non rispetta le regole debba sapere che la sicurezza rimane una delle nostre priorità. È un obbligo morale, il nostro, nei confronti di quei numerosi cittadini che invece le regole le rispettano ogni giorno».

Articoli correlati

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza