Taranto, manutenzione strade provinciali: indette nuove gare d’appalto

TARANTO – Prosegue con l’adozione di nuove iniziative il programma straordinario di manutenzione della rete viaria predisposto dall’Ente Provincia di Taranto presieduto da Rinaldo Melucci.

Con l’obiettivo di assicurare una migliore fruibilità delle infrastrutture stradali del territorio ionico, l’Amministrazione ha indetto distinte gare d’appalto per l’esecuzione di lavori che, già ammessi a finanziamento tramite decreti ministeriali, consisteranno nella cura del piano viabile, nel rifacimento della segnaletica e nella sostituzione delle barriere metalliche di protezione. Le zone interessate dalle opere previste sono quelle di Lizzano (“S.P. 124”), di Taranto, Statte e Crispiano (la “S.P. 48”) e di Monteiasi e Montemesola (la “S.P. 80”).

Le gare, i cui importi complessivi sono stati stimati nell’ordine di quasi 750mila euro, sono state bandite attraverso determine firmate dal dirigente del Settore Viabilità dell’Ente, ing. Aniello Polignano. Si tratta di provvedimenti che seguono quelli adottati la scorsa settimana sempre nell’ambito del capillare piano di interventi stilato dall’Amministrazione provinciale con la finalità di garantire nel Tarantino infrastrutture stradali più efficienti e sicure.

“Le gare di appalto e l’affidamento di lavori che stiamo predisponendo in questi ultimi mesi – ha dichiarato il presidente Melucci- rientrano a pieno titolo nella programmazione di tutti quegli interventi che hanno come obiettivo strategico quello di migliorare il livello di agibilità e di sicurezza della nostra rete stradale”.

E nell’ottica di una maggiore ottimizzazione delle condizioni di viabilità vanno inseriti anche i lavori di adeguamento che saranno effettuati sulla “S.P. 13”, la “Castellaneta-Castellaneta Marina”, nel tratto compreso tra la “S.P. 10” e la “11”. Lavori che richiederanno la sospensione del traffico veicolare sul tratto interessato dal giorno 13 marzo al prossimo 13 ottobre. Il divieto di transito (la circolazione verrà deviata su percorsi alternativi debitamente segnalati) si è reso necessario allo scopo di consentire alla ditta incaricata per l’esecuzione degli interventi sia di occupare l’intera carreggiata con i propri mezzi operativi, sia di garantire la sicurezza dei suoi dipendenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*