Cronaca

Taranto, rapina in un bus cittadino: misura cautelare aggravata per due donne

TARANTO – Misure cautelari modificate e aggravate nei confronti di due donne – rispettivamente di 24 e 38 anni – perché ritenute presunte responsabili di una rapina, avvenuta nel mese di gennaio, ad una donna a bordo di un autobus di linea urbana a Taranto. A dare esecuzione all’ordinanza è stata la Polizia di Stato. Per la 24enne sottoposta all’obbligo di firma sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre per la sua complice, attualmente sottoposta al regime dagli arresti domiciliari, è stato disposto l’accompagnamento in carcere.

Secondo quanto ricostruito all’epoca, mentre era a bordo dell’autobus con il fidanzato, la vittima avrebbe reagito e richiesto con decisione il cellulare che le era stato sottratto poco prima da una donna. La presunta ladra sarebbe stata spalleggiata da una complice la quale, mostrando un coltello a serramanico, sarebbe riuscita a tenere a distanza la coppia per poi scendere dall’autobus e dileguarsi a piedi in compagnia della sua amica. Dopo aver acquisito le prime sommarie informazioni, la Squadra Volante riuscì a rintracciarle e le arrestò perché presunte responsabili, in concorso, di rapina.

Articoli correlati

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione

13 enne violentata nel villaggio turistico? Indagini su un animatore

Mario Vecchio

Maltratta familiari per droga: arrestato 45enne

Redazione

Tragedia nella marina di Pulsano, 70enne muore sotto gli occhi dei bagnanti

Isabel Tramacere

Spaccio di droga: 14 arresti e 17 indagati

Andrea Contaldi

Ordigno bellico rinvenuto durante lavori in un palazzo storico

Isabel Tramacere