HDL Nardò prepara la sfida di Forlì ma sarà un impegno difficilissimo

Russ Smith, play HDL Nardò

La squadra di basket neretina che era a ridosso della zona playoff e stava dimostrando grinta e carattere è entrata in un tunnel di negatività che la sta schiacciando gara dopo gara. Purtroppo a condizionare il rendimento di HDL Nardò sono gli infortuni, nell’ultima gara persa a Pistoia ha chiuso con un quintetto inedito formato quasi tutto da giovani a parliamo di Baccassino, Antonaci, Spedicato, La Torre e Buscicchio.

Purtroppo coach Di Carlo ha dovuto fare a meno oltre che di Ceron e Borra che in questa stagione hanno giocato pochissimo per problemi fisici anche di Capitan Poletti per un problema muscolare e dunque si è ritrovato a preparare una gara nel peggiore dei modi ed a giocarla senza avere le giuste rotazioni a disposizione e l’avversario ha vinto per 98 a 77, un risultato molto tondo che ha penalizzato oltremodo il Toro che comunque ha lottato.

Adesso si spera di recuperare qualcuno per la difficile trasferta, la seconda consecutiva, a Forlì.

La Unieuro Forlì guarda tutti dall’alto in basso, ha 28 punti, ha vinto 14 gare e ne ha perse 4, Nardò invece staziona sulla casella del 16, ne ha vinte 8 e perse 10, di cui 4 nelle ultime 5 partite. E quest’involuzione è dovuta alle precarie condizioni fisiche di un roster che sembrava ormai potesse volare.

La gara di domenica che si giocherà alle 20 alla Unieuro Arena sembra veramente proibitiva per questo Nardò incerottato che cade scivolando sulla sfortuna anche quando prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*