Attualità

Marchello (Codacons): Autovelox? Una tassa occulta dei comuni

LECCE- Gli autovelox in provincia di Lecce continua a spuntare come funghi. Dopo gli annunci e i rinvii è pronto oramai il dispositivo che verrà collocato sulla strada statale Lecce-Gallipoli, l’ennesimo su un’arteria trafficatissima, teatro purtroppo di numerosi incidenti stradali. I lavori sono terminati. L’autovelox è stato installato nel tratto di competenza del comune di Galatina. Tempo qualche giorno e poi entrerà in funzione. Ma per il Codacons non ci sta. E’ un espediente per salvare i bilanci disastrati dei Comuni, tuona il responsabile di Lecce, Cristian Marchello.

Insomma, una sorta di tassa occulta che colpisce gli automobilisti. Lo sanno bene a Melpignano, comune che nel 2021 ha incassato oltre 5 milioni di euro, un terzo del totale delle multe incassate dagli altri comuni. Peraltro viene meno anche l’assunto secondo il quale diminuirebbero gli incidenti stradali in presenza degli autovolex. Lo dicono i numeri che dopo la pandemia sono tornati a correre nonostante siano proliferati gli apparecchi per il controllo della velocità. Ma tant’è.

Intanto, cari automobilisti occhi aperti: il limite di velocità imposto dall’autovelox è fissato a 90 chilometri orari.

Articoli correlati

Al via un nuovo “viaggio” per “Io abito qui”

Redazione

“Nonna quercia”: in un murales la storia di Calimera

Redazione

Il Natale in Pediatria si festeggia con la “Ludo Barella”

Redazione

Brindisi – crescono le proteste in viale Aldo Moro per la pista ciclabile

Redazione

Brindisi Smart Lab: verso la città del futuro

Redazione

Maltempo: nubifragi e grandine, inizio settimana autunnale

Redazione