L’Hellas Verona fa lo sgambetto al Lecce: al “Bentegodi” si chiude sul 2-0

VERONA (di Carmen Tommasi) – Lo scontro diretto per la salvezza del “Bentegodi” tra Hellas Verona e Lecce lo vincono per 2-0 i padroni di casa. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per i gialloblù  grazie al gol di Depaoli. Raddoppia nella ripresa Lazovic. Dopo sei risultati utili di fila, la formazioni di Baroni si ferma e viene battuta da un determinato Hellas che conquista tre punti sono fondamentali per la rincorsa verso la salvezza. Sette punti in quattro parite per la formazione di Zaffaroni. Alla prossima, venerdì sera, i salentini ospiteranno la Salernitana al Via del Mare per la prima giornata di ritorno.

LE SCELTE, 3-4-2-1 VS 4-3-3 – Zaffaroni schiera i suoi con il 3-4-1-2, con Montipò tra i pali e davanti un trio con Dawidowicz, Hien e Ceccherini. Ilic e Tameze in mezzo al campo, con ai lati Depaoli e Doig. Tra le linee Lazovic e Lasagna, alle spalle dell’unica punta Djuric. Baroni risponde con il 4-3-3, con la coppia Baschirotto-Umtiti davanti a Falcone in una difesa completata da Gendrey e Gallo. Hjulmand in regia, con ai lati Gonzalez e Blin. In avanti il tridente formato da Strefezza, Colombo e Di Francesco.

DOPPIO HELLAS. UN GOL PER TEMPO Ospiti aggressivi, fin dai primi istanti di gara, padroni di casa chiusi nella propria area di rigore. Al 4′ Colombo viene servito in area, si porta la palla sul destro e calcia senza trovare la porta. Un minuto dopo risposra dei padroni di casa che con un tiro dell’ex Udinese su sponda di Djuric, che termina fuori non di molto. Al 10′ Montipò rilancia direttamente verso Djuric, che fa una sponda pe Lazovic. Tiro al volo e sfera bloccata da Falcone. Gara molto pimpante da parte di entrambe le squadre, ma alla mezz’ora il risultato è ancora bloccato sullo 0-0. Al 29′ dentro Magnani , fuori per infortunio Dawidowicz. Al 37′ ci prova Colombo, ma Montipò para in due tempi. Al 41′ padroni casa in vantaggio Depaoli di testa, su invito di Doig, porta i suoi sull’1-0. L’autore del gol, ci prova poco dopo dalla lunga distanza, ma non inquadra lo specchio della porta. Dopo 2′ di recupero si va negli spogliatoi con un gol di scarto per i padroni di casa. Inizia la ripresa: nel Lecce Pezzella, rileva Gallo. Al 53′ Verona ad un passo dal 2-0 con Ilic che colpisce la traversa e poi nell’azione successiva si inventa l’assist del 2-0 che Lazovic non sbaglia: 2-0. Il Lecce non ci sta e prova ad aprirla. Alal 64′ doppio cambio nei giallorossi: entra Banda per Colombo, Maleh per Gonzalez. Al 69′ Kallon al posto di Lasagna. Al 70′ ulemana rileva Lazovic. Ca,bio forzato per Baroni al 71′: si fa male Umtiti dentro Tuia. Al 70′ Banda si libera di Depaoli e sta per entrare in area da sinistra, ma l’arbitro ferma tutto per un fallo di mano del giocatore leccese. Ci provano  gli ospiti, ma non riescono ad essere mai precisi dalle parti di Montipò. Passano i minuti, ma il risultato non cambia. Henry all’86’ tenta il tiro, ma la sfera finisce alta sopra la traversa. I padroni di casa gestiscono senza troppi affanni il finale di gara, provando quando può qualche ripartenza. Brutto infortunio per Henry: il giocatore esce dal campo con la barella. Squadre lunghe e stanche, giallorossi in avanti in modo confuso. Dopo 5′ di recupero La Penna di Roma dice che è finita: 2-0 per il Verona e il Lecce pensa già alla prossima.

IL TABELLINO

H. VERONA-LECCE 2-0

MARCATORI: 41′ Depaoli, 54′ Lazovic.

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz (29′ Magnani), Hien, Ceccherini; Depaoli, Ilic, Tameze (83′ Terracinbo), Doig; Lazovic (70′ Sulemana), Lasagna (69′ Kallon); Djuric (82′ Henry). A disposizione: Berardi, Perilli, Zeefuik, Henry, Piccoli, Günter, Magnani, Terracciano, Braaf, Ngonge, Kallon, Cabal, Coppola, Sulemana, Joselito. Allenatore: Marco Zaffaroni.

Lecce (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti (72′ Tuia), Gallo (46′ Pezzella); Gonzalez (64′ Maleh), Hjulmand, Blin; Strefezza (81′ Personn), Colombo (64′ Banda), Di Francesco. A disposizione: Bleve, Brancolini, Askildsen, Tuia, Helgason, Listkowski, Banda, Oudin, Voelkerling, Maleh, Ceesay, Lemmens, Cassandro, Pezzella. Allenatore: Marco Baroni

AMMOMITI: 17′ Tameze, 23′ Dawinovic, 74′ Ceccherini.

RECUPERO: 2′ pt, 5′ st.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*