Baroni: “Nei primi 45′ dovevamo concretizzare, gara interpretata nel modo giusto”

M. Baroni (foto P.Pinto)

VERONA – Mister Marco Baroni commenta così, ai microfoni di Dazn, la gara persa 2-0 in casa dell’Hellas Verona: “l primo tempo la squadra ha giocato con personalità, idee e sviluppo. Quando metti alle corde l’avversario dobbiamo segnare, abbiamo preso un gol evitabile. Sul 2-0 è diventata complicata, abbiamo avuto degli infortuni che non ci hanno permesso i cambi delle pedine e da questi episodi loro hanno trovato fiducia, tirando fuori determinazione e fisicità. E’ stata una partita che se non la riapri con un episodio…Con il doppio vantaggio hanno giocato in modo veemente e cattivo. Oggi ho visto una partita diversa. Hanno fatto solo delle pallonate su Djuric e noi abbiamo messo tre volte i giocatori di fronte al portiere. Abbiamo preso gol sull’unica palla e su una transizione abbiamo preso il 2-0. Siamo rimasti in partita come lo siamo rimasti contro il Milan. Se sento parlare di confusione mi preoccupo, ma non siamo andati in confusione. La traversa di Ilic da trenta metri è stata pazzesca, noi in area non siamo entrati con la giusta determinazione. Per il Lecce non è facile giocare contro una difesa schierata”.

DI FRANCESCO -“Oggi è stata una partita difficile e dopo il loro vantaggio è partita un’altra partita. Una partita sporca è stata, ma ci servirà per migliorarci. Ora pensiamo subito alla prossima gara. È una sconfitta che ci fa male, anche se nel primo tempo avremmo potuto sbloccarla. Gare come queste vengono decise dagli episodi, forse siamo stati poco lucidi nel cercare il pareggio, ma dobbiamo cercare di resettare e pensare alla partita di Salerno. Credo che questa sconfitta possa aiutarci nel nostro percorso di crescita”.

ECCO ZAFFARONI -Infine, ecco il commento del match da parte del mister dell’Hellas Verona: “Questa vittoria ha un peso grande,  sono gare molto complicate da un punto di vista mentale e nervoso. Abbiamo affrontato la gara con il giusto atteggiamento e abbiamo lottato su ogni pallone. La squadra sta migliorando sapendo che ancora è lunga. Nelle ultime gare abbiamo cambiato marcia, ma dobbiamo durare nel tempo e con costanza”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*