Il Taranto prepara l’esame di maturità di Andria

TARANTO – La Fidelis Andria vuole i tre punti nella gara con il Taranto perché, specialmente dopo la penalizzazione di due punti della Viterbese delle scorse ore, con una vittoria respirerebbe aria pulita. E sicuramente il quid in più può essere rappresentato anche dal cambio di allenatore, sarà infatti la prima sulla panchina andriese di Bruno Trocini, ex Virtus Francavilla.

A tal proposito la società andriese ha deciso di applicare una riduzione di prezzi per i settori Curva Nord e Tribunale Laterale, oltre a permettere l’accesso completamente gratuito alle donne, facendo questo spera di avere un pubblico più numeroso.

Il biglietto della Curva costa 10 euro invece di 13 euro e quello di Tribuna Laterale costa 15 euro invece di 22 euro.

In casa Taranto, mister Capuano dovrà fare a meno di Tommasini ed Evangelisti, fermati per un turno dal giudice sportivo. Il primo per doppia ammonizione, il secondo per recidività in ammonizione.

La squadra rossoblù dall’arrivo di Capuano è cresciuta di personalità di giornata in giornata, adesso ha 28 punti e vuole continuare a guardare avanti con il piglio giusto di chi non vuole puntare solo ad una salvezza tranquilla ma non vuole porre paletti alle ambizioni future.

Sul fronte calciomercato si è allontanato Busellato che sembrava ormai in dirittura d’arrivo e secondo gli ultimi rumors ci sarebbe un interesse forte per Crecco, centrocampista del Pescara che quest’anno ha giocato poco.

Appuntamento ad Andria, domenica alle 17.30, arbitra Kevin Bonacina della sezione di Bergamo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*