Lecce, guardrail sfonda l’abitacolo, 35enne salvo per miracolo. A Racale scontro frontale tra due auto

SALENTO – Una scena purtroppo tragicamente già vista, un incidente che lascia presagire al peggio a chi vi assiste, con un guardrail che attraversa per intero un’auto. La fortuna ha voluto che quella barriera metallica, la cui funzione sarebbe quella di tutelare in caso di incidente stradale, abbia sfondato l’abitacolo della piccola Matiz ma non abbia colpito in pieno il conducente. Il giovane 35enne infatti ha riportato ferite giudicate guaribili in pochi giorni.

La sua auto in tarda serata percorreva la tangenziale di Lecce all’altezza dello svincolo per la motorizzazione, il mezzo quasi impazzito per cause che verranno accertate, ha preso a sbandare finendo la sua corsa contro il guardrail che ha trapassato l’abitacolo entrando dal finestrino anteriore e uscendo dal lato opposto da quello posteriore.

L’incidente rimanda alla memoria altri due sinistri molto simili per dinamica avvenuti a Giugno e Agosto dello scorso anno in cui un 58enne si salvò miracolosamente e purtroppo una giovane ragazza di 28 anni perse la vita. Un sinistro che ripropone il tema della sicurezza di quel tipo di barriere a bordo carreggiata.

Ma un altro incidente stradale si è verificato sempre in tarda serata sulla strada che collega Racale a Ugento. Uno scontro frontale tra due mezzi in cui ha avuto la peggio un uomo di 53 anni di Ugento alla guida di una Panda. Nell’altra auto c’erano tre ragazzi che hanno riportato lievi ferite. Tutta da accertare la dinamica che ha portato i due mezzi allo scontro frontale alle porte della cittadina.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*