Basket, la Happy Casa Brindisi in trasferta a Sassari

Brindisi-Sassari; foto M. De Virgiliis

BRINDISI – Le Final Eight sono un sogno che solo la matematica tiene ancora vivo, ma l’obiettivo adesso si chiama salvezza. E si vuol continuare a sognare, serve tornare immediatamente al successo, in uno scontro diretto che rischia di essere lo spartiacque di un’intera stagione.

Trasferta in terra sarda questa domenica per la New Basket Brindisi, pronta a rendere visita alla Dinamo Sassari con l’intento unico di vincere, per poi dare un’occhiata ai risultati altrui e sperare in una miracolosa combinazione. Su tutti, occhi puntati su Scafati-Pesaro e Verona-Brescia.

Ma più di ogni cosa serve dimenticare l’ultima brutta sconfitta interna contro Varese, in cui il roster di coach Vitucci ha manifestato limiti in difesa ed errori sotto canestro. Per la gara in Sardegna, Vitucci ritrova D’Angelo Harrison, pronto a rimettersi a disposizione dopo l’infortunio rimediato contro Olimpia Milano il 2 maggio dello scorso anno che gli costò la rottura del tendine d’Achille.

Così come rientrerà anche Jordan Bayehe, deciso a dare il suo contributo alla causa. Bayehe sarà anche un prezioso cambio per Nick Perkins, assieme a Jason Burnell, ex di turno. Coach Vitucci contare su Bruno Mascolo nel ruolo di play, spostando Bowman nel ruolo di guardia. Il quintetto di partenza verrà poi completato da uno tra Andrea Mezzanotte e Junior Etou, in attesa di forze fresche dal mercato.

Si gioca al Palasport Serradimigni a partire dalle ore 19:30.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*