A Brindisi bomba-carta distrugge negozio di ottica

BRINDISI – In molti, alle due e mezzo della notte scorsa, avranno pensato all’ennesimo grosso petardo esploso in questa coda di festività natalizie. Ed invece si trattava di una potente bomba carta collocata in viale Aldo Moro, davanti all’ingresso dell’ottica Minno ed a pochi passi da un noto albergo cittadino. La saracinesca è letteralmente saltata in aria, così come sono andate in frantumi le vetrine mentre, a quanto pare, i danni all’interno dell’attività commerciale sarebbero stati meno gravi del previsto. A dare l’allarme sono stati gli abitanti della zona i quali sono stati buttati giù dal letto nel cuore della notte. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine a cui spetta il compito di chiarire la matrice dell’attentato. Ed il fatto che il commerciante abbia dichiarato di non aver mai ricevuto minacce estorsive significa poco, in quanto la criminalità organizzata ci ha abituato a nuove tecniche per costringere nel tempo i commercianti a pagare il pizzo.

E dire che proprio queste festività natalizie avevano fatto registrare un numero minore di rapine rispetto agli anni precedenti. Un segnale confortante, anche se quanto accaduto stanotte conferma che bisogna sempre tenere alta l’attenzione.

E’ evidente, pertanto, che bisognerà partire proprio da questo attentato per verificare cosa sta realmente accadendo nei gruppi malavitosi che operano in città e se ancora una volta è il commercio ad essere preso di mira.

Mimmo Consales

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*