Presunte lacune autorizzative, sequestro preventivo del circo Orfei

SURBO – Sono scattati i sigilli per il circo Amedeo Orfei di Surbo, a monte presunte irregolarità amministrative inerenti le autorizzazioni necessarie per i pubblici spettacoli nella zona in cui il tendone sorge a Surbo. Ad eseguire il sequestro preventivo, che dovrà essere convalidato entro 48 ore dal Sostituto Procuratore Alberto Santacatterina, sono stati gli agenti di Polizia Locale di Surbo.

Il sequestro non ha nulla a che vedere con l’incidente dei giorni scorsi, per cui il domatore Ivan Orfei – aggredito dalla tigre durante uno spettacolo – è finito in ospedale. Certo è, però, che l’episodio ha dato il la’ – come da protocollo in questi casi – ad accertamenti a tutto campo, condotti in questi giorni dalle Forze dell’Ordine. Proprio al margine di questi approfondimenti sarebbero emerse delle lacune autorizzative.

I titolari del Circo in queste ore sono in contatto con i propri legali per valutare le azioni da intraprendere a propria tutela, certi della liceità del proprio operato. A breve rilasceranno una dichiarazione su quanto sta accadendo.

 

AGGIORNAMENTI NELLE PROSSIME ORE

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*