Santo Stefano al mare, tra un tuffo e un drink in spiaggia

SAN CATALDO – Più che lunedì di Santo Stefano, viste le temperature sembrerebbe il lunedì dell’angelo.

Se molti scelgono la montagna per trascorrere le festività natalizie, tanti altri scelgono il tepore di una bella giornata al mare.

Questo Natale 2022 rimarrà alla storia per le temperature anomale che lo hanno contraddistinto. Un’occasione unica per fare una puntatina nelle meravigliose località balneari salentine.

C’è chi passeggia tranquillamente sul lungomare magari dopo aver sorseggiato un drink o bevuto un caffé, ma c’è anche chi preferisce trasferirsi direttamente in acqua con un sup o a bordo di una barca a vela.

Il bel sole e l’assenza di vento hanno attratto tantissima gente sulle coste salentine tanto che c’è chi addirittura sarebbe disposto ad evitare di pranzare a casa con i parenti per godersi questa magnifica, straordinaria (e anomala) giornata.

Poi c’è chi come ogni anno, ha voglia di fare un tuffo, un po’ per tradizione e un po’ per scaramanzia, quasi ad allontanare i cattivi presagi. Ma se gli anni scorsi fare il bagno durante le festività natalizie poteva apparire un fatto straordinario, ora bagnarsi nelle acque cristalline delle coste salentine sembra rientrare quasi nella normalità. D’altronde è Natale ma sembra Pasquetta.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*