Happy Casa Brindisi, contro Treviso solo un incidente di percorso?

BRINDISI – Doveva essere la gara delle nuove consapevolezza, si è trasformata in un nuovo vicolo cieco da cui uscire immediatamente. Brucia ancora in casa New Basket Brindisi la sconfitta rimediata a Treviso: un match che ha lasciato tanto amaro in bocca perché, al netto del KO, i salentini si erano presentati sul parquet veneto falcidiati dalle assenze. Spirito di abnegazione e voglia di farcela non sono mancati al “Palaverde”, ma alla fine il tabellone ha punito.

Tanti gli aspetti da rivedere, su tutti la penuria in attacco. I 68 punti realizzati dimostrano le difficoltà con cui i biancazzurri hanno trovato la via del canestro, andando in evidente difficoltà davanti alla difesa trevigiana.

E’ anche grazie a questi aspetti che i padroni di casa hanno potuto festeggiare il successo, con una gara di concretezza. Quello che è mancato agli uomini di Franck Vitucci. Ora, subito voltare pagina.

Mancano ancora quattro partite per chiudere il girone d’andata, di cui due casalinghe da capitalizzare al massimo. A partire dalla prossima, in programma lunedì contro la Givova Scafati, ultimo match del 2022.

Il nuovo anno, invece, inizierà in trasferta, il 2 gennaio a Trento, per poi tornare al PalaPentassuglia per ricevere Varese. Chiuderà la prima parte di stagione la trasferta di Sassari a metà gennaio. Barra dritta per centrare la Final Eight di Coppa Italia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*