Lecce, semaforo verde per i conti economici e la Sgm

LECCE – Via libera al Patto per Lecce e all’intesa con la Sgm: la maggioranza di Palazzo Carafa supera l’esame in aula consiliare e approva queste due importanti delibere. Grazie all’accordo siglato con lo Stato il Comune di Lecce potrà attuare una sensibile riduzione del disavanzo economico finanziario e potrà procedere all’assunzione di 50 nuove unità. Compatta la maggioranza di centrosinistra, sfilacciata invece la minoranza: in tre (Greco, Finamore e Battista) hanno espresso voto contrario, tutti gli altri consiglieri si sono invece astenuti.

Ratificato l’accordo conla Sgm per i maggiori oneri per la gestione del filobus e per il ritardo nella consegna da parte del Comune dell’ex mattatoio. Palazzo Carafa pagherà 567mila euro alla società partecipata di Palazzo Carafa. Un passaggio propedeutico prima di giungere alla pubblicizzazione della Sgm.

Durante la seduta si è assistito anche ad una protesta dei commercianti del mercatino delle etnie.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*