Happy Casa Brindisi in difficoltà. Domani in Estonia una gara decisiva

BRINDISI – Happy Casa Brindisi non riesce proprio a stabilizzarsi e continua a perdere dopo un avvio che sembrava potesse essere l’inizio di una stagione diversa.

La dura sconfitta rimediata a Bologna che è stata successiva a quella pesante subita in casa con Pesaro lasciano pesanti dubbi sul futuro di questo team che deve pensare soprattutto a ritrovarsi per non gettare alle ortiche la stagione. E per farlo bisogna trovare una via d’uscita dalla superficialità con cui la squadra interpreta la fase difensiva diventando così un colabrodo.

C’è tanto da lavora ma gli impegni che si susseguono non lasciano mai molto spazio, quindi questo è il momento di trovare le soluzioni concentrandosi sul lavoro che è stato fatto fino ad adesso. Il compito di coach Vitucci non è semplice ma è proprio lui a dover trovare la chiave per aprire la porta del rilancio lasciandosi alle spalle la crisi.

Bisogna restare uniti e mettere tutto quello che si ha dentro sul parquet.

Domani in Estonia, in coppa, contro il Kalev /Cramo, con palla a due ore 18,30, serve una vittoria per sperare nel passaggio del turno e poi domenica con Venezia bisognerà riprendersi in campionato per non rischiare di dover dire addio anche ad una probabile qualificazione per la Final Eight di Coppa Italia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*