Fiamme nella notte: bruciata auto di un consigliere e due barche al canneto

GALLIPOLI – Due barche in fiamme. È iniziata così una notte di fuochi a Gallipoli.

Alle 21.35 circa, una squadra del distaccamento locale dei vigili del fuoco è intervenuta presso lo scalo di alaggio, in zona Canneto, per un incendio che stava interessando due imbarcazioni che erano sulla banchina, quindi sulla terraferma.

Spente le fiamme e messa in sicurezza la zona, sono state hanno avviato le indagini per stabilire le cause che hanno generato il rogo.

Poco prima delle due e mezza del mattino, la squadra è stata chiamata in via Riviera Colombo. Una Fiat Freemont era avvolta dalle fiamme. Si tratta dell’auto intestata alla moglie del consigliere comunale Cosimo, per tutti Mino, Nazaro.

All’arrivo dei vigili del fuoco, l’incendio si era già rapidamente propagato, andando a danneggiare anche il portone d’ingresso di un’abitazione, un’insegna pubblicitaria e un palo della pubblica illuminazione. Spente le fiamme e, anche in questo caso, messa in sicurezza la zona, sono state avviate le indagini, affidate al locale commissariato di Polizia. Si stanno visionando le telecamere di videosorceglianza della zona a caccia di indizi.

Di certo il primo rogo, quello delle barche, non è in alcun modo correlato al consigliere.

Intanto arriva la solidarietà del sindaco, Stefano Minerva:

A nome personale e di tutta l’Amministrazione comunale esprimo al consigliere e all’amico Mino Nazaro vicinanza e solidarietà per quanto accaduto. Le cause sono ancora ignote e sono certo che le Forze dell’Ordine faranno presto chiarezza: è infatti ancora da accertare la natura dell’incendio, dolosa o meno.

Qualora ci fosse del dolo, condanniamo fermamente il vile gesto, prendendone le distanze e assicurando la serietà e la correttezza politica del consigliere: un atto intimidatorio non ostacolerà l’azione della macchina amministrativa”.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*