“Gridare il silenzio” per far sentire la propria voce

VERNOLE – Tra le tante iniziative in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, anche l’associazione Angeli di quartiere di Vernole, ha dato il suo contributo dando vita a “Orange the world – Gridare il silenzio”.

L’iniziativa, rivolta ai più piccoli, nasce dalla volontà di sensibilizzare sui diritti umani e contrastare quella che è ormai una vera e propria mattanza nel nostro paese ,educando i ragazzi al rispetto, fin dalla prima infanzia. Per l’occasione gli studenti dell’istituto comprensivo di Vernole, in particolare i ragazzi della scuola primaria e secondaria di Strudà, hanno preparato sagome cartacee di colore rosso, da installare sugli alberi e hanno dato nuova vita a vecchie paia di scarpe, dipingendole di rosso.

In occasione dell’evento, anche il calciatore Ernesto Chevanton, ha voluto dare un simbolico “Calcio alla violenza”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*