Circonvenzione di incapace: assolta una 45enne

TAURISANO – Assolta “perché il fatto non sussiste” una donna di Taurisano, accusata di circonvenzione di incapace per aver approfittato delle condizioni critiche della sua vicina di casa, una 89enne, per convincerla a lasciarle i propri risparmi, un patrimonio quantificabile in circa 400 mila euro.

La donna era stata rinviata a giudizio nel 2016. Il Pubblico Ministero aveva chiesto una condanna a due anni e sei mesi, mentre le tre parti civili avevano invocato un risarcimento danni di 700mila euro. L’avvocato Corvaglia, legale della donna, aveva replicato spiegando come l’anziana non si trovasse in una condizione tale da non poter gestire i propri interessi.

Oggi l’epilogo della vicenda con la sentenza di assoluzione della 45enne da parte della giudice Elena Coppola.

Alessandro Baffa

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*