Virtus Francavilla – Taranto, il derby della verità

Il derby Virtus Francavilla – Taranto rappresenta un crocevia importante del campionato per le due squadre salentine che devono fare i conti con una classifica che va delineandosi in modo chiaro e che confina gli imperiali in una zona poco consona alle proprie ambizioni.

La Virtus Francavilla nelle ultime 7 gare ha pareggiato solo 3 volte e perso 4 e giocherà per una vittoria che in questo momento diventerebbe la luce in fondo al tunnel di una crisi che potrebbe diventare abbastanza fastidiosa.

Mister Antonio Calabro, nonostante una sfilza di risultati negativi ha la fiducia della società ma deve trovare una via d’uscita. La sua squadra ha segnato 12 gol ma ne ha subiti ben 19 e quella solidità difensiva che ha sempre avuto con Idda, Miceli e Caporale sembra smarrita, bisogna dunque trovare delle soluzioni in entrambe le fasi, perché anche in quella offensiva nelle ultime giornate la sterilità di rifornimenti per gli attaccanti è veramente preoccupante.

Il mister biancazzurro dovrà fare a meno dello squalificato Maiorino e di Murilo infortunato, mentre Perez ha qualche acciacco, dunque toccherà ancora una volta a Patierno suonare la carica.

In questo momento in cui la squadra si ritrova tra quindicesimo e sedicesimo posto con 13 punti bisogna badare alla sostanza, servono punti, in qualsiasi modo, non serve essere belli ma bisogna essere concreti.

Il Taranto dal canto suo arriva incerottato alla Nuovarredo Arena, ma sulle ali dell’entusiasmo della vittoria ottenuta con la Viterbese, e seppur con diverse assenze proverà a fare uno scherzetto ai cugini di Francavilla Fontana.

Oltre ai diversi acciacchi saranno assenti gli squalificati Ferrara e Labriola e il lungodegente De Maria, mentre Diaby non è al 100%, mister Capuano dovrà inventarsi una formazione capace di dare fastidio in modo cinico.

Le due squadre si sono affrontate in amichevole il 21 agosto sempre alla Nuovarredo Arena e terminò a reti inviolate.

Domenica sarà tutta una musica diversa ma la paura di perdere potrebbe superare la voglia di vincere perché l’incontro è veramente uno spartiacque tra passato e futuro. Questo sarà il derby della verità per capire dove potranno spingersi in futuro le due formazioni.

Fischio d’inizio alle ore 173.0 arbitra Adalberto Fiero di Pistoia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*