Dializzato con terapia domiciliare: “Da mesi nessun rimborso Asl”

LECCE – Un paziente dializzato con terapie domiciliari attende il rimborso Asl da mesi. Lo denuncia scrivendo a Dillo a Telerama. “Avendo i macchinari per la dialisi in casa – spiega – ho diritto a un rimborso delle spese di corrente pari a circa 80 euro al mese da parte dell’Azienda Sanitaria Locale.”

Fino a poco tempo fa avveniva il mese successivo, poi però le cose sono cambiate: nonostante vari solleciti ad oggi nemmeno un centesimo per i mesi di maggio, giugno e luglio. “Le spese, tra acqua e luce, sono esorbitanti – incalza – in quanto la dialisi consuma e non poco. Se devo togliere il pane alla mia famiglia per pagare le bollette – conclude – rinuncio e torno in ospedale”.

Alessandro Baffa

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*