Virtus Francavilla -Taranto, un derby che scotta

LECCE – (t.d.g.) E ora il derby del Salento. In Serie Virtus Francavilla e Taranto saranno di fronte in una sfida molto delicata. Soprattutto per la Virtus Francavilla che non vince da sette turni. Tantissimi. E gli effetti del digiuno si vedono tutti: quint’ultimo posto in classifica. In casa francavillese ormai i bassifondi della classifica erano un lontano ricordo.

Purtroppo bisogna fare i conti con la nuova realtà. L’ultima vittoria risale al 2 ottobre scorso, successo con la Fidelis Andria, 2-1. Sono trascorse sette giornate e la squadra di Calabro ha conquistato solo tre pareggi. Un ruolino inaspettato per la compagine del tecnico salentino tornato sulla panchina francavillese dopo cinque anni.

Il precedente triennio con Calabro in panchina è stato vincente, con una doppia promozione, dall’Eccellenza alla Serie C. E, alla fine di quel primo torneo in Terza Divisione, arrivò il quinto posto finale e la qualificazione ai Playoff.

Non è la prima volta, ma non sotto la gestione Calabro, che la Virtus attraversa periodi lunghi e poco felici. Il presente dice che che la squadra salentina deve invertire subito la rotta per non scivolare nei bassifondi della graduatoria.

Domenica prossima contro il Taranto Calabro deve fare a meno dello squalificato Maiorino.

In casa Taranto il clima è un po’ più sereno dopo il successo conquistato contro la Viterbese che ha cancellato le due sconfitte consecutive.

Se allo Iacovone il Taranto ha un ruolino accettabile, la squadra tarantina, anche sotto la gestione Capuano, soffre la lontananza dal proprio stadio: solo un pareggio in sei esibizioni esterne.

La classifica dei rossoblù non è molto migliore di quella della Virtus Francavilla. Un derby, insomma, che nessuna delle contendenti può permettersi di perdere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*