Il Lecce in campo per l’ultima casalinga dell’anno: al “Via del Mare” arriva la Dea

LECCE (G. Serafino) – L’obiettivo è tanto voluto, quanto maledettamente complicato: vincere e regalare la prima gioia al pubblico amico prima di salutarsi per la lunga pausa invernale e darsi appuntamento al 2023. Il Lecce va a caccia del primo brindisi casalingo della stagione e prima di congedarsi dal “Via del Mare” può farlo solo battendo la temibile Atalanta. Si torna in campo questo pomeriggio per il turno infrasettimanale valido per la 14esima giornata di campionato.

I giallorossi sono reduci dal buon pareggio imposto all’Udinese in Friuli e ora avranno davanti un altro ostacolo sulla carta insormontabile. Eppure le possibilità di togliersi una grande soddisfazione ci sono: basti pensare all’atteggiamento rivisto in campo dai ragazzi di Baroni venerdì scorso, finalmente arrembante dopo un paio di settimane di apatia. C’è la voglia di voler figurare al cospetto di un’altra big del nostro calcio, ma soprattutto – come detto – c’è la voglia di prendersi la prima vittoria casalinga della stagione.

Per farlo mister Baroni chiede il massimo non vuol sentir parlare di turnover: nonostante sabato pomeriggio sarà in programma uno scontro diretto al cardiopalma sul campo della Sampdoria, il tecnico giallorosso ha solo la Dea nei suoi pensieri. Ecco perché l’undici iniziale di oggi non si discosterà molto da quello schierato alla “Dacia Arena”, ma qualche novità ci sarà comunque.

Come quella del rientro in difesa di Pongracic, tenuto a riposo precauzionalmente nell’ultimo turno e adesso pronto a riprendersi il suo posto nel cuore della difesa. Lo farà prendendo la staffetta di Umtiti, reduce da una botta al gluteo: nulla di preoccupante, ma il suo impiego al massimo sarà part-time. Davanti a Falcone completeranno la difesa Gendrey, Baschirotto e Gallo. La mediana non subirà variazioni, con Hjulmand playmaker spalleggiato da Blin e Gonzalez. In attacco Colombo, dopo il gol di Udine, potrebbe conservare il suo posto, affiancato da Strefezza e da Di Francesco, pronto a far rifiatare Banda.


In casa Atalanta la sconfitta interna contro il Napoli ha lasciato l’amaro in bocca. Il momentaneo vantaggio di Lookman aveva illuso i beragamaschi di poter accorciare le distanze dalla vetta della classifica e ora l’obiettivo è quello di riprendere immediatamente la marcia. In formazione sono attese novità con Gasperini che cercherà di far rifiatare chi finora ha giocato di più. In attacco è pronto a farsi rivedere Zapata, ancora a secco di gol quest’anno, affiancato proprio dalla giovane sorpresa Lookman. Alle loro spalle Pasalic, mentre in mediana spazio al duo olandese formato da De Roon e Koopmeiners. Sulla fasce torna Soppy, con possibile inserimento di Zortea al posto di Hateboer. Anche in difesa spazio al turnover con Okoli pronto a partire dal primo minuto insieme a Toloi e Scalvini. In porta confermato Musso, ormai pienamente recuperato dopo la frattura allo zigomo.

Si giocherà agli ordini dell’arbitro Gianluca Aureliano della sez. di Bologna. Calcio d’inizio alle ore 18:30. Sarà possibile seguire la radiocronaca della partita in diretta su Radio Rama mentre la telecronaca sarà trasmessa da DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-3): Falcone, Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Hjulmand, Blin, Gonzalez; Di Francesco, Strefezza, Colombo. All. Baroni.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Okoli, Scalvini; Zortea, de Roon, Koopmeiners, Soppy; Pasalic; Lookman, Zapata. All. Gasperini.

ARBITRO: Gianluca Aureliano della sez. di Bologna, coadiuvato dagli assistenti i sig.ri Nicola Pagliardini della sez. di Arezzo – Marco Scatragli della sez. di Arezzo. IV Ufficiale il sig. Daniele Paterna della sez. di Teramo. Al VAR il sig. Luigi Nasca della sez. di Bari; AVAR il sig. Longo Salvatore della sez. di Paola.

TV E RADIO: Dazn; RadioRama.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*